Problemi con il riscaldamento? 3 modi per risolverli

A moltissimi capita di avere i termosifoni accessi da ore e ore ma non riuscire ad avere una temperatura piacevole in casa. Di seguito, ci sono elencate 3 soluzioni possibili ai problemi più frequenti legati al sistema di riscaldamento.

  1. Regolare la pressione

Se noti che i termosifoni di casa non si scaldano e sono appena tiepidi quando ci passi sopra la mano, allora è un problema di pressione. Se la pressione della caldaia scende sotto al valore minimo di 1 Bar, questa è la conseguenza naturale, oltre all’acqua calda che no esce dal rubinetto. Per far salire la pressione, sfiata i termosifoni aprendo la valvola. fai uscire tutto il vapore e l’aria in eccesso che ostacola il corretto circolo dell’acqua calda. Fai risalire la pressione aprendo il rubinetto di ingresso dell’acqua per 30 secondi.

  1. Fare il lavaggio dei termosifoni

Il problema di diffusione dell’acqua calda nei termosifoni può esser legato al calcare. Se abiti in una zona dove l’acqua è particolarmente dura, cioè ricca di calcare, potrebbe esserci dentro al termosifone un deposito. La crosta di calcare nei termosifoni ostacola la diffusione del calore e la temperatura tra le mura domestiche non sale. Il tecnico della manutenzione e dell’assistenza caldaie Baxi Roma esegue il lavaggio dei caloriferi per eliminare il calcare in eccesso. In alcuni casi, conviene fare il lavaggio periodicamente.

  1. Sostituire i caloriferi

L’inefficienza del sistema di riscaldamento potrebbe essere legata all’obsolescenza dei caloriferi stessi. Oggi ci sono termosifone progettati per aumentare la superfice radiante affinché l’irradiazione sia migliore e più efficacie. Per esempio, i termosifoni tubolari sono il meglio che c’è oggi. Il tecnico della manutenzione e dell’assistenza caldaie Baxi Roma può occuparti anche di questo compito che fa aumentare la temperatura in casa senza incidere sui costi della bolletta del gas. Anzi, un intervento di questo tipo aiuta a ridurre i consumi e, di conseguenza, anche i costi fatturati in bolletta alla fine del mese dalla compagnia del gas.