Divorzio: come è regolamento

Il divorzio è sicuramente una delle materie della diritto familiare più calde, motivo per cui può essere utile inquadrarlo meglio e capire come è regolamentato dalla normativa attualmente in vigore.

Divorzio consensuale

Il divorzio consensuale si momento in cui due coniugi trovano un accordo su tutti gli aspetti senza dover andare da un giudice. Sono quindi I componenti della coppia, anche non sposata, che fanno proposte uno all’altro fino a trovare la quadra ti accontenti entrambi. Lo studio legale Bologna si occupa di diritto penale ma anche civile che comprende il diritto famigliare.

Vale la pena fare di tutto per arrivare a un accordo tra le parti perché il divorzio consensuale è ricco di vantaggi. Alcuni riguardano i tempi che sono notevolmente ridotti ma lo stesso si può dire dei costi. Inoltre, il divorzio giudiziale può diventare una guerra tra i coniugi che si danno battaglia su ogni aspetto e spesso sono i figli a rimetterci. Oggi la normativa ha introdotto nuove figure come il mediatore famigliare oppure la possibilità di esser rappresentati tutti e due dallo stesso avvocato.

Tuttavia, anche il divorzio consensuale deve esser presentato al giudice che, nella stragrande maggioranza dei casi, prova a quello che i coniugi hanno deciso tra di loro.

Divorzio giudiziale

Il divorzio giudiziale si ha nel momento in cui i due coniugi non trovano un accordo. Di solito, si arriva a questo punto dopo diversi tentativi di trovare un accordo senza arrivare dal giudice. Infatti, sarà il giudice a decidere al posto dei coniugi riguardo a tutti gli aspetti del divorzio, come per esempio Dove stabilire la dimora e l’affidamento di eventuali figli una la divisione dei beni della coppia. In passato, la madre era sicuramente il soggetto favorito poiché spesso si trattava del coniuge in una situazione economica sfavorita. Oggi non è però automatico poiché bisogna tener conto di ogni caratteristica.

Il divorzio giudiziale Deve essere visto come l’ultima spiaggia perché richiede sicuramente tempistiche più lunghe e anche maggiori costi.