Manutenzione caldaie: di che cosa si tratta

Quando si parla di manutenzione della caldaia, si fa riferimento a un servizio pediatrico da prenotare con una certa regolarità per poter garantire il corretto funzionamento dell’apparecchio E tanti altri vantaggi. È importante sapere quali sono le operazioni principali che vengono svolte durante la revisione periodica; chi ancora non dovessi sapere di che cosa si tratta, basta che continua a leggere questa breve guida in calce.

Pulizia della caldaia

La prima cosa che ora valido tecnico fa quando interviene Sulla caldaia è la pulizia. Durante il funzionamento del tutto normale che si crei un deposito di sporcizia che si colloca su tutte le parti interne della caldaia. Questo sporco è formato da polvere, fuliggine e altri residui che devono essere rimossi il prima possibile perché una volta incrostati possono compromettere la funzionalità. Per poter pulire la caldaia e i suoi componenti interni, il tecnico smonta il pannello frontale.

Controllo della pressione

Uno dei parametri più importanti per poter garantire il funzionamento della caldaia è la pressione. Questa deve sempre essere a un determinato livello altrimenti possono esserci malfunzionamenti vari come termosifoni che non si scannano, acqua calda che non arriva al rubinetto e anche perdite dai termosifoni della caldaia stessa.

La pressione deve sempre essere compresa tra 1 e 2 bar. Il caso di alterazioni di questo valore, il tecnico si preoccupa di regolarlo tramite operazioni quali sfiatare i termosifoni oppure aggiungere acqua all’interno del circuito.

Sostituzione parti danneggiate

Durante una manutenzione ordinaria il tecnico controlla sempre lo stato di usura dei componenti interni. Se uno di questi fosse danneggiato o anche un po’ usurato, viene sostituito immediatamente per evitare guasti e rotture improvvise percorso perché diminuendo così I problemi.

Controllo dei fumi

Infine, è altresì fondamentale che un tecnico della caldaia controlli anche la produzione di fumi, emissioni dannose per l’ambiente. Se i dati registrati rientrano nei parametri, allora il tecnico rilascia la certificazione, come il famoso bollino blu ad esempio.

Per info e / o prenotazioni, vai su www.assistenzacaldaiebiasiroma.com/assistenza-biasi-roma/