Emergenza fake news: la salute dai bambini piccoli a rischio

Le fake news sono delle notizie non vere, cioè che danno delle informazioni sbagliate. Ormai sta diventando una vera emergenza poiché uno dei settori in cui circolano di più è la sanità e la salute. Sono infatti moltissime le persone che ogni giorno per cercare una parere medico si affidano a internet dove ci sono un sacco di siti poco, anzi per nulla attendibili. Sono tanti i motivi per cui circolano informazioni false online. Semplicemente un sito che dà una notizia particolare e allarmante per i genitori, riceverà tanti click e visualizzazioni, potendo vendere pubblicità a prezzi maggiori. Quindi questi siti non hanno alcuno scopo medico ma solo di profitto. I siti online non hanno alcun interesse nella salute dei bambini, anche se lo scrivono è tutta una bufala!

Inoltre, le informazioni che si trovano online non sono solo false, ma sono anche generiche e non personalizzate. Il singolo caso di un bambino va trattato con tutte le sue peculiarità e solo il pediatra le consce. È quindi l’unico specialista che può dare indicazioni terapeutiche. Mai e poi mai seguire procedere lette online senza avere prima chiesto il parere del medico curante. Al massimo, si può chiedere un consiglio al farmacista in merito a che cosa acquistare, ma sicuramente anche lui indirizzerà i genitori al solito pediatra per una prognosi più indicativa.

Attenzione anche a consigli di amici e parenti

Ovviamente, è normale che parenti e amici diano consigli sul come cresce un bambino, anche se non sono richiesti. Attenzione che l’esperienza personale di altre persone può esser sì utile, ma non è detto che sia sempre adatta al singolo. Infatti, i metodi di puericultura e pedagogia cambiano moltissimo anche nel giro di 5 anni. per tal emotivo, quello che andava bene per il cuginetto, oggi no va bene per il neonato. Se i consigli sono concordi con quello detto dal pediatra, ben venga, in caso contrario, meglio sempre seguire il consiglio medico.

Se desideri avere ulteriori approfondimenti, vai su www.pediatraroma.com