Come prepararsi per un ritiro in camping

Per chi ama la vita all’aria aperta, non c’è niente di meglio che regalarsi una gita in mezzo alla natura. E sicuramente, il camping permette di poter vivere questa esperienza in maniera diretta. Ma come prepararsi per un ritiro in camping? Se è la prima volta che scegli questa particolare situazione di campo, viaggio o ritiro, allora è il caso che leggi questo articolo fino alla fine. Cercheremo infatti di offrirti alcuni consigli che potranno tornarti utili per un ritiro in camping. Iniziamo col dire che una vacanza all’aria aperta – breve o lunga che sia – presuppone tutta un tipo di organizzazione a parte. Dimenticate le stanze di hotel dove trovare comodamente e a portata di mano sapone, asciugamani, ecc. Il camping è per chi ama soprattutto l’avventura! Ma senza improvvisazioni… Ecco dunque quali sono gli aspetti principali da curare quando ci si deve preparare per un ritiro in camping. Innanzitutto, trovate la tenda adatta alle vostre esigenze. La tenda dovrà rappresentare il vostro ‘alloggio’ per il periodo di vacanza, quindi deve essere certamente resistenze, fortemente impermeabile, solida ed affidabile (pioggia e vento possono abbattersi anche quando siete in vacanza d’estate, tenetelo sempre a mente…). All’interno della vostra tenda non deve mancare il sacco a pelo o un materassino sul quale dormire. Portate sempre con voi delle lampade e torce che si ricaricano con la luce solare: in camping non è detto che ci sia sempre la corrente elettrica a disposizione, quindi se non volete restare totalmente al buio di notte, organizzatevi di conseguenza per questo viaggio o ritiro. Pensando sempre agli aspetti squisitamente più pratici della questione, un altro oggetto da non lasciare a casa è sicuramente una borraccia per l’acqua, che sia dotata anche possibilmente di un filtro. Se durante la vostra gita in camping volete fare qualche escursione e vi trovate senza acqua da bere ma al cospetto di un fresco ruscello, il filtro della borraccia può aiutarvi ad evitare fastidiosi inconveniente derivanti da ingestione di acque contaminate o non pulitissime. Infine, tra le istruzioni su come prepararsi per un ritiro in camping, non può mancare il consiglio principale: siate prudenti! E’ facile lasciarsi prendere dall’entusiasmo, soprattutto se è la prima volta che si va in camping, ma non dimenticate mai di osservare l’ambiente circostante: la natura va sempre rispettata, e per tenersi alla larga da inutili pericoli, basta non lasciare a casa il buonsenso…